Il saggio riguarda uno dei più caratteristici lavori del Baldi, risalente agli inizi del Seicento. Poiché ancora il manoscritto non è stato pubblicato (data la sua difficile consultazione presso i Rosminiani), sono state prese in esame le edizioni del 1707 e quella del 1859 (che si basa su quella del 1707). Questo saggio esamina la lingua del Baldi, gli influssi dell’urbinate (Urbino è patria del Baldi) sulla stesura della Cronica, alcuni aspetti di retorica, e mette in luce alcune retrodatazioni di ambito scientifico legate all’argomento del trattato.

Annotazioni linguistiche alla Cronica de' Matematici di Bernardino Baldi

BALDUCCI, SANZIO
2006

Abstract

Il saggio riguarda uno dei più caratteristici lavori del Baldi, risalente agli inizi del Seicento. Poiché ancora il manoscritto non è stato pubblicato (data la sua difficile consultazione presso i Rosminiani), sono state prese in esame le edizioni del 1707 e quella del 1859 (che si basa su quella del 1707). Questo saggio esamina la lingua del Baldi, gli influssi dell’urbinate (Urbino è patria del Baldi) sulla stesura della Cronica, alcuni aspetti di retorica, e mette in luce alcune retrodatazioni di ambito scientifico legate all’argomento del trattato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/1887793
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact