IL CIL E HELVILLUM. ALCUNE PUNTUALIZZAZIONI;