Il futuro come responsabilità etica