Civiltà, barbarie e storia mondiale: rileggendo Lenin