Shakespeare e Giraldi Cinthio: Otello e il gioco con le fonti