Ex volontario fra i combattenti della prima guerra mondiale, Spallicci aderiva alle idee salveminiane in merito alla salvaguardia dell'apoliticità dell'Associazione combattenti. Alla testa dell'ente egli si distingueva al congresso nazionale per un reducismo democratico contro l'invadente fascistizzazione degli ex combattenti. Il saggio si avvale di una vasta documentazione inedita dell'Archivio centrale dello Stato.

Spallicci e l’Associazione combattenti in Romagna

MENGOZZI, DINO;
1992

Abstract

Ex volontario fra i combattenti della prima guerra mondiale, Spallicci aderiva alle idee salveminiane in merito alla salvaguardia dell'apoliticità dell'Associazione combattenti. Alla testa dell'ente egli si distingueva al congresso nazionale per un reducismo democratico contro l'invadente fascistizzazione degli ex combattenti. Il saggio si avvale di una vasta documentazione inedita dell'Archivio centrale dello Stato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/1889341
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact