Analisi di un filone antifascista e socialdemocratico e para-azionista di Romagna (Uli), nato nel 1941, che s'innesta sul filone liberalsocialista (PeL) di Giusto Tolloy, per una resistenza non comunista. L'Uli fu l'ossatura del salvataggio di un folto gruppo di Generali inglesi, ex prigionieri di guerra, il cui massimo rappresentante riferirà direttamente a Churchill delle condizioni del fronte e dello spirito della popolazione alla fine del 1943.

L’Unione dei lavoratori italiani e il Movimento «Popolo e Libertà» in Romagna

MENGOZZI, DINO
1981

Abstract

Analisi di un filone antifascista e socialdemocratico e para-azionista di Romagna (Uli), nato nel 1941, che s'innesta sul filone liberalsocialista (PeL) di Giusto Tolloy, per una resistenza non comunista. L'Uli fu l'ossatura del salvataggio di un folto gruppo di Generali inglesi, ex prigionieri di guerra, il cui massimo rappresentante riferirà direttamente a Churchill delle condizioni del fronte e dello spirito della popolazione alla fine del 1943.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/1889343
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact