Questo lavoro ha lo scopo di monitorare sul territorio marchigiano la complessa realtà del sostegno ai minori che si trovano sotto la responsabilità del Tribunale per i Minorenni e di valutare eventuali esigenze che sono scaturite da questo osservatorio privilegiato. A tal fine è stata condotta nelle Marche una indagine preliminare volta ad esplorare la tipologia degli attori che ricoprono la funzione di tutela dei minori. È stata inoltre effettuata una ricognizione della situazione esistente relativamente alle richieste di tutela. Infine si è indagata l’eventuale presenza del volontario tutore del minore – figura presente in altre regioni italiane. Il lavoro capillare ha coinvolto i seguenti Tribunali: Tribunale per i Minorenni di Ancona, Tribunale Ordinario di Ascoli Piceno, Tribunale sezione distaccata di san Benedetto del Tronto, Tribunale Ordinario di Fermo, Tribunale sezione distaccata di Sant’Elpidio a mare, tribunale Ordinario di Pesaro, Tribunale Ordinario di Fano, Tribunale Ordinario di Urbino, Tribunale Ordinario di Macerata, Tribunale sezione distaccata di Camerino, Tribunale sezione distaccata di Civitanova Marche, Tribunale sezione distaccata di Osimo. Oltre all’analisi delle procedure di tutela di bambini e di adolescenti e agli esiti, si è osservato che nel territorio marchigiano vi è una forte tendenza ad attribuire la funzione di tutela dei minori al Sindaco. Ciò conduce a fare alcune considerazioni circa il ruolo di Sindaco nella tutela del minore. Impegni pubblici e numerose aperture di tutela a suo carico impediscono di fatto di adempiere efficacemente ad un ruolo così delicato. Questo studio ha permesso al Centro Universitario CRISIA (Centro Ricerche e Studi sull’Infanzia e l’Adolescenza) - in collaborazione con l’Ufficio del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza e in accordo con il Tribunale per i Minorenni di Ancona di lavorare nella formazione del tutore e di costituire un elenco di volontari Tutori operativi nel territorio marchigiano.

La complessità del sostegno ai minori: una ricognizione sulle richieste di tutela nelle Marche

SCHIRONE, TIZIANA
2005

Abstract

Questo lavoro ha lo scopo di monitorare sul territorio marchigiano la complessa realtà del sostegno ai minori che si trovano sotto la responsabilità del Tribunale per i Minorenni e di valutare eventuali esigenze che sono scaturite da questo osservatorio privilegiato. A tal fine è stata condotta nelle Marche una indagine preliminare volta ad esplorare la tipologia degli attori che ricoprono la funzione di tutela dei minori. È stata inoltre effettuata una ricognizione della situazione esistente relativamente alle richieste di tutela. Infine si è indagata l’eventuale presenza del volontario tutore del minore – figura presente in altre regioni italiane. Il lavoro capillare ha coinvolto i seguenti Tribunali: Tribunale per i Minorenni di Ancona, Tribunale Ordinario di Ascoli Piceno, Tribunale sezione distaccata di san Benedetto del Tronto, Tribunale Ordinario di Fermo, Tribunale sezione distaccata di Sant’Elpidio a mare, tribunale Ordinario di Pesaro, Tribunale Ordinario di Fano, Tribunale Ordinario di Urbino, Tribunale Ordinario di Macerata, Tribunale sezione distaccata di Camerino, Tribunale sezione distaccata di Civitanova Marche, Tribunale sezione distaccata di Osimo. Oltre all’analisi delle procedure di tutela di bambini e di adolescenti e agli esiti, si è osservato che nel territorio marchigiano vi è una forte tendenza ad attribuire la funzione di tutela dei minori al Sindaco. Ciò conduce a fare alcune considerazioni circa il ruolo di Sindaco nella tutela del minore. Impegni pubblici e numerose aperture di tutela a suo carico impediscono di fatto di adempiere efficacemente ad un ruolo così delicato. Questo studio ha permesso al Centro Universitario CRISIA (Centro Ricerche e Studi sull’Infanzia e l’Adolescenza) - in collaborazione con l’Ufficio del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza e in accordo con il Tribunale per i Minorenni di Ancona di lavorare nella formazione del tutore e di costituire un elenco di volontari Tutori operativi nel territorio marchigiano.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/1890064
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact