Linguaggio giovanile ed "écriture artiste" nei due primi romanzi di Michel Houellebecq