Lo scarto osservato tra i componenti fisici della realtà oggettuale e il tentativo del bambino di raffigurarli e interpretarli con il medium grafico-espressivo ha indotto Piaget a ipotizzare che un tale divario non deriverebbe solo da una “goffaggine del gesto” e da un’attenzione limitata e discontinua, come vorrebbe Georges-Henri Luquet – a cui il ginevrino si ispira nello studio sull’evoluzione della rappresentazione dello spazio, condividendo con lui, in linea di massima, i tre fondamentali livelli di sviluppo del disegno spontaneo, rispettivamente corrispondenti al livello dell’incapacità sintetica (o del realismo mancato), del realismo intellettuale e del realismo visivo. Per Luquet l’intenzione del bambino di rappresentare un oggetto può o meno, e in diversa misura, divergere dall’interpretazione che egli ne dà in forza del conflitto risultante dalla diversa intensità dell’elemento intenzionale rispetto a quello interpretativo.

Gli aspetti cognitivi del disegno

TRAVAGLINI, ROBERTO
2007-01-01

Abstract

Lo scarto osservato tra i componenti fisici della realtà oggettuale e il tentativo del bambino di raffigurarli e interpretarli con il medium grafico-espressivo ha indotto Piaget a ipotizzare che un tale divario non deriverebbe solo da una “goffaggine del gesto” e da un’attenzione limitata e discontinua, come vorrebbe Georges-Henri Luquet – a cui il ginevrino si ispira nello studio sull’evoluzione della rappresentazione dello spazio, condividendo con lui, in linea di massima, i tre fondamentali livelli di sviluppo del disegno spontaneo, rispettivamente corrispondenti al livello dell’incapacità sintetica (o del realismo mancato), del realismo intellettuale e del realismo visivo. Per Luquet l’intenzione del bambino di rappresentare un oggetto può o meno, e in diversa misura, divergere dall’interpretazione che egli ne dà in forza del conflitto risultante dalla diversa intensità dell’elemento intenzionale rispetto a quello interpretativo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/1890231
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact