Il Nordest è divenuto un riferimento centrale e ricorrente del dibattito politico e istituzionale, trovando, altresì, grande eco nel mondo dell’informazione e sui mass-media. L’affermarsi, anche nel linguaggio comune, di questo concetto riflette il mutamento sostanziale che ha contrassegnato l’immagine dello sviluppo territoriale italiano. Fino agli anni ‘70 la geografia socioeconomica e politica del paese era riassunta dalla dicotomia Nord-Sud; successivamente si è complicata, per l’emergere di una «regione intermedia »: la Terza Italia, l’Italia centro nordorientale, distinta dalle altre.Un’Italia che associa «grandi partiti e piccole imprese».

Il Nordest fra costruzione e realtà

Ilvo Diamanti
1998

Abstract

Il Nordest è divenuto un riferimento centrale e ricorrente del dibattito politico e istituzionale, trovando, altresì, grande eco nel mondo dell’informazione e sui mass-media. L’affermarsi, anche nel linguaggio comune, di questo concetto riflette il mutamento sostanziale che ha contrassegnato l’immagine dello sviluppo territoriale italiano. Fino agli anni ‘70 la geografia socioeconomica e politica del paese era riassunta dalla dicotomia Nord-Sud; successivamente si è complicata, per l’emergere di una «regione intermedia »: la Terza Italia, l’Italia centro nordorientale, distinta dalle altre.Un’Italia che associa «grandi partiti e piccole imprese».
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/1890706
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact