Il clero secolare tra primo e secondo millennio