Uno studio diacronico dei Quaderni del carcere e delle fonti utilizzate dal loro autore, mostra come in essi, in particolare nel corso del 1930, avvenga un vero e proprio "ritorno a Marx", che in precedenza era un autore da Gramsci non particolarmente frequentato, e non studiato e approfondito in dettaglio.

Il 'ritorno a Marx' nei “Quaderni del carcere” (1930)

FROSINI, FABIO
2001

Abstract

Uno studio diacronico dei Quaderni del carcere e delle fonti utilizzate dal loro autore, mostra come in essi, in particolare nel corso del 1930, avvenga un vero e proprio "ritorno a Marx", che in precedenza era un autore da Gramsci non particolarmente frequentato, e non studiato e approfondito in dettaglio.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/2299764
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact