La difficile eredità di Volponi: la lirica come "conflitto"