L'EURO: TRA RETORICA E SIMBOLO