Il saggio evidenzia come il rapporto tra Bo e don Orione sia mediato da don De Luca, figura di straordinario rilievo nella cultura italiana del novecento. De Luca rappresenta il legame ideale tra l'uomo d'azione, don Orione, e il raffinato intellettuale e critico letterario ligure, Bo. Bo sottolinea il sogno di De Luca, quello di dare all'Italia una storia del sentimento religioso, come aveva fatto in Francia l'abate H. Bremond.

Carlo Bo e don Luigi Orione

CRINELLA, GALLIANO
2008-01-01

Abstract

Il saggio evidenzia come il rapporto tra Bo e don Orione sia mediato da don De Luca, figura di straordinario rilievo nella cultura italiana del novecento. De Luca rappresenta il legame ideale tra l'uomo d'azione, don Orione, e il raffinato intellettuale e critico letterario ligure, Bo. Bo sottolinea il sogno di De Luca, quello di dare all'Italia una storia del sentimento religioso, come aveva fatto in Francia l'abate H. Bremond.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2512535
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact