Il contributo affronta il contesto giuridico della separazione e le scelte che il magistrato può fare finalizzate all’interesse dei minori di fronte alla separazione dei genitori. La psicologia si trova a collaborare operativamente in questo con la figura del consulente tecnico d’ufficio che compia una valutazione delle relazioni famigliari, delle relazioni con i figli, della condizione psicologica degli adulti e dei minori, al fine di dare al magistrato un quadro della situazione che gli permetta di decidere le condizioni di affido, di collocazione e di frequentazione più idonee alla tutela del interesse dei minori.

L'interesse dei minori nelle procedure di separazione dei coniugi

PAJARDI, DANIELA MARIA
1988-01-01

Abstract

Il contributo affronta il contesto giuridico della separazione e le scelte che il magistrato può fare finalizzate all’interesse dei minori di fronte alla separazione dei genitori. La psicologia si trova a collaborare operativamente in questo con la figura del consulente tecnico d’ufficio che compia una valutazione delle relazioni famigliari, delle relazioni con i figli, della condizione psicologica degli adulti e dei minori, al fine di dare al magistrato un quadro della situazione che gli permetta di decidere le condizioni di affido, di collocazione e di frequentazione più idonee alla tutela del interesse dei minori.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2513401
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact