L’Autore ripercorre l’evoluzione delle forme e degli strumenti di rappresentanza degli interessi collettivi di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori disciplinati dalla legge e dalla contrattazione collettiva, prestando particolare attenzione alle figure dei RLS istituite dall’art. 19 del d.lgs. n. 626/1994 e rese compiutamente operative, riguardo al settore artigiano, dall’accordo interconfederale 3 novembre 1996 che si esprime chiaramente a favore del modello territoriale giudicato come il più adeguato alla realtà organizzativa delle piccole imprese. Più recentemente, il ruolo del RLS territoriale è stato rafforzato dal d.lgs. n. 81/2008 anche mediante l’attribuzione ex lege della funzione rappresentativa in tutte le aziende o unità produttive in cui non sia stato eletto o designato un RLS aziendale. L’importanza della scelta sollecita una più approfondita riflessione sull’adeguatezza degli strumenti di cui può disporre e delle procedure alle quali ricorrere. In tal senso, destano particolare interesse alcuni contenuti della più recente contrattazione collettiva destinati a legittimare forme inedite di collaborazione e di assistenza tra RLS aziendali e RLS territoriali al fine di rendere più efficiente l’esercizio delle loro prerogative

Discipline vecchie e nuove in tema di rappresentanze dei lavoratori per la sicurezza

ANGELINI, LUCIANO
2013-01-01

Abstract

L’Autore ripercorre l’evoluzione delle forme e degli strumenti di rappresentanza degli interessi collettivi di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori disciplinati dalla legge e dalla contrattazione collettiva, prestando particolare attenzione alle figure dei RLS istituite dall’art. 19 del d.lgs. n. 626/1994 e rese compiutamente operative, riguardo al settore artigiano, dall’accordo interconfederale 3 novembre 1996 che si esprime chiaramente a favore del modello territoriale giudicato come il più adeguato alla realtà organizzativa delle piccole imprese. Più recentemente, il ruolo del RLS territoriale è stato rafforzato dal d.lgs. n. 81/2008 anche mediante l’attribuzione ex lege della funzione rappresentativa in tutte le aziende o unità produttive in cui non sia stato eletto o designato un RLS aziendale. L’importanza della scelta sollecita una più approfondita riflessione sull’adeguatezza degli strumenti di cui può disporre e delle procedure alle quali ricorrere. In tal senso, destano particolare interesse alcuni contenuti della più recente contrattazione collettiva destinati a legittimare forme inedite di collaborazione e di assistenza tra RLS aziendali e RLS territoriali al fine di rendere più efficiente l’esercizio delle loro prerogative
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2547779
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact