Gli educatori sono chiamati ad assolvere un compito qualitativamente “nuovo” (visto il tradizionale scollamento tra teoria e prassi educativa); per svolgerlo e rendere davvero funzionali i percorsi educativi, essi devono volgere l’attenzione verso una pedagogia della motivazione che non solo riconosca a ogni studente una sua forma mentis, ma che pure favorisca una naturale spinta all’autorealizzazione, avvalorata oltre che dalla cultura occidentale anche da quella estremo–orientale, grazie alla quale entra in gioco l’idea di un soggetto che apprende in modo ottimale quando mantiene un sano contatto con ciò che è reale, presente, purché educato ad accettare l’entità e la natura dei propri limiti e a superare ogni possibile dualità, come natura/cultura, mente/corpo, ragione/emozione, retaggio di un razionalismo storico–filosofico tutto occidentale.

Motivarsi ad apprendere. La pedagogia tra non-fare, ricerca ed esperienza

TRAVAGLINI, ROBERTO
2014-01-01

Abstract

Gli educatori sono chiamati ad assolvere un compito qualitativamente “nuovo” (visto il tradizionale scollamento tra teoria e prassi educativa); per svolgerlo e rendere davvero funzionali i percorsi educativi, essi devono volgere l’attenzione verso una pedagogia della motivazione che non solo riconosca a ogni studente una sua forma mentis, ma che pure favorisca una naturale spinta all’autorealizzazione, avvalorata oltre che dalla cultura occidentale anche da quella estremo–orientale, grazie alla quale entra in gioco l’idea di un soggetto che apprende in modo ottimale quando mantiene un sano contatto con ciò che è reale, presente, purché educato ad accettare l’entità e la natura dei propri limiti e a superare ogni possibile dualità, come natura/cultura, mente/corpo, ragione/emozione, retaggio di un razionalismo storico–filosofico tutto occidentale.
9788854880078
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2613391
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact