L’impiego di indicatori di qualità delle istituzioni pubbliche si sta facendo sempre più strada negli esercizi di growth accounting e nelle valutazioni del livello competitivo dei sistemi economici. Come avremo modo di osservare, molti di questi esercizi finiscono per cogliere solo in parte il contributo delle istituzioni pubbliche allo sviluppo competitivo dei Paesi, catturando soprattutto la capacitàdei governi di amministrare, allocare e redistribuire le risorse disponibili nel sistema, di erogare servizi non destinabili alla vendita e di garantire la rimozione di ostacoli al pieno dispiegamento delle forze di mercato. Manca nella maggior partedella letteratura un’attenzione alla capacità delle Pubbliche Amministrazioni (pa) di contribuire alla capacità competitiva del sistema anche attraverso l’innovazione delle proprie attività di servizio ai cittadini e alle imprese. Le pa possono svolgere un importante ruolo innovativo adottando nuove tecnologie, sviluppando capacità di risposta alle domande della società civile, promuovendo e esplorando nuove applicazioni, migliorando l’interazione con l’utenza finale, co-progettando e co-producendo assieme all’utilizzatore nuovi servizi, anticipando e assecondando le capacità innovative degli utilizzatori. Un campo importante di sviluppo di queste capacità innovative delle pa è quello dei servizi pubblici erogati avvalendosi delle tecnologie dell’informazione e di Internet in particolare, noti anche con la locuzione e-services. Questo lavoro focalizza l’attenzione proprio sulle capacità delle pa di modernizzarsi e contribuire alla competitività dei Sistemi Paese attraverso lo sviluppo dei servizi pubblici in rete.

Innovazione nei servizi pubblici e competitività del sistema paese

ZANFEI, ANTONELLO
2016-01-01

Abstract

L’impiego di indicatori di qualità delle istituzioni pubbliche si sta facendo sempre più strada negli esercizi di growth accounting e nelle valutazioni del livello competitivo dei sistemi economici. Come avremo modo di osservare, molti di questi esercizi finiscono per cogliere solo in parte il contributo delle istituzioni pubbliche allo sviluppo competitivo dei Paesi, catturando soprattutto la capacitàdei governi di amministrare, allocare e redistribuire le risorse disponibili nel sistema, di erogare servizi non destinabili alla vendita e di garantire la rimozione di ostacoli al pieno dispiegamento delle forze di mercato. Manca nella maggior partedella letteratura un’attenzione alla capacità delle Pubbliche Amministrazioni (pa) di contribuire alla capacità competitiva del sistema anche attraverso l’innovazione delle proprie attività di servizio ai cittadini e alle imprese. Le pa possono svolgere un importante ruolo innovativo adottando nuove tecnologie, sviluppando capacità di risposta alle domande della società civile, promuovendo e esplorando nuove applicazioni, migliorando l’interazione con l’utenza finale, co-progettando e co-producendo assieme all’utilizzatore nuovi servizi, anticipando e assecondando le capacità innovative degli utilizzatori. Un campo importante di sviluppo di queste capacità innovative delle pa è quello dei servizi pubblici erogati avvalendosi delle tecnologie dell’informazione e di Internet in particolare, noti anche con la locuzione e-services. Questo lavoro focalizza l’attenzione proprio sulle capacità delle pa di modernizzarsi e contribuire alla competitività dei Sistemi Paese attraverso lo sviluppo dei servizi pubblici in rete.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2643819
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact