Il Corso propone una formazione teorico-pratica sull’impatto del trauma psicologico sull’individuo e sulla società, integrando i principi evidence-based della diagnosi e dell’intervento clinico alle discipline sociali che intervengono nella comprensione della complessità traumatica e delle sue conseguenze. Sarà proposto un inquadramento della natura degli eventi traumatici partendo dalle traiettorie di vulnerabilità individuali e contestuali, con un’attenzione alle ripercussioni neurofisiologiche e psicopatologiche. I partecipanti acquisiranno una conoscenza approfondita sulle modalità di valutazione delle sindromi trauma-correlate – secondo l’approccio del DSM 5 e dell’ICD-11 di prossima pubblicazione - e le loro comorbidità ed effetti indiretti (i.e. disturbi del linguaggio, apprendimento, iperattività, disregolazione degli impulsi) secondo una prospettiva lifespan. Il Corso propone una formazione teorico-pratica sull’impatto del trauma psicologico sull’individuo e sulla società, integrando i principi evidence-based della diagnosi e dell’intervento clinico alle discipline sociali che intervengono nella comprensione della complessità traumatica e delle sue conseguenze. Sarà proposto un inquadramento della natura degli eventi traumatici partendo dalle traiettorie di vulnerabilità individuali e contestuali, con un’attenzione alle ripercussioni neurofisiologiche e psicopatologiche. I partecipanti acquisiranno una conoscenza approfondita sulle modalità di valutazione delle sindromi trauma-correlate – secondo l’approccio del DSM 5 e dell’ICD-11 di prossima pubblicazione - e le loro comorbidità ed effetti indiretti (i.e. disturbi del linguaggio, apprendimento, iperattività, disregolazione degli impulsi) secondo una prospettiva lifespan. Per quanto riguarda l’intervento clinico, il corso ha l’obiettivo di presentare strumenti terapeutici sostenibili e brevi, basati sull’evidenza scientifica. In particolare, saranno presentati due modelli terapeutici: la Narrative Exposure Therapy (NET) e la Brief Eclectic Psychotherapy for PTSD (BEPP). Entrambi i modelli sono costruiti per moduli e manualizzati, tali da rendere l’implementazione nei servizi più agevole e adatta al monitoraggio di follow-up rispetto alla eventuale remissione dei sintomi post-traumatici. Nel passaggio dall’assessment alla terapia, i partecipanti familiarizzeranno anche con le tecniche di psicoeducazione, elemento fondamentale per la normalizzazione, collaborazione al trattamento ed empowerment del paziente. Il Corso offre, inoltre, l’integrazione della clinica alla prospettiva transculturale, utile per rispondere ai bisogni e interpretazione del trauma nei contesti migratori, di guerra e dei richiedenti asilo. Nella seconda parte del corso, la riflessione si sposterà sulle ricadute del trauma sulla società e sulla necessità, dunque, di costruire modelli di servizi trauma-informed e di implementare strategie politico-sanitarie multidisciplinari e integrate. In questa cornice, i partecipanti acquisiranno competenze anche sul ruolo del trauma nelle organizzazioni e relative ricadute sui professionisti della salute mentale.

La cura del trauma

ACQUARINI, ELENA
;
BARBERIS, EDUARDO;ROMBALDONI, ROSALBA
2017-01-01

Abstract

Il Corso propone una formazione teorico-pratica sull’impatto del trauma psicologico sull’individuo e sulla società, integrando i principi evidence-based della diagnosi e dell’intervento clinico alle discipline sociali che intervengono nella comprensione della complessità traumatica e delle sue conseguenze. Sarà proposto un inquadramento della natura degli eventi traumatici partendo dalle traiettorie di vulnerabilità individuali e contestuali, con un’attenzione alle ripercussioni neurofisiologiche e psicopatologiche. I partecipanti acquisiranno una conoscenza approfondita sulle modalità di valutazione delle sindromi trauma-correlate – secondo l’approccio del DSM 5 e dell’ICD-11 di prossima pubblicazione - e le loro comorbidità ed effetti indiretti (i.e. disturbi del linguaggio, apprendimento, iperattività, disregolazione degli impulsi) secondo una prospettiva lifespan. Il Corso propone una formazione teorico-pratica sull’impatto del trauma psicologico sull’individuo e sulla società, integrando i principi evidence-based della diagnosi e dell’intervento clinico alle discipline sociali che intervengono nella comprensione della complessità traumatica e delle sue conseguenze. Sarà proposto un inquadramento della natura degli eventi traumatici partendo dalle traiettorie di vulnerabilità individuali e contestuali, con un’attenzione alle ripercussioni neurofisiologiche e psicopatologiche. I partecipanti acquisiranno una conoscenza approfondita sulle modalità di valutazione delle sindromi trauma-correlate – secondo l’approccio del DSM 5 e dell’ICD-11 di prossima pubblicazione - e le loro comorbidità ed effetti indiretti (i.e. disturbi del linguaggio, apprendimento, iperattività, disregolazione degli impulsi) secondo una prospettiva lifespan. Per quanto riguarda l’intervento clinico, il corso ha l’obiettivo di presentare strumenti terapeutici sostenibili e brevi, basati sull’evidenza scientifica. In particolare, saranno presentati due modelli terapeutici: la Narrative Exposure Therapy (NET) e la Brief Eclectic Psychotherapy for PTSD (BEPP). Entrambi i modelli sono costruiti per moduli e manualizzati, tali da rendere l’implementazione nei servizi più agevole e adatta al monitoraggio di follow-up rispetto alla eventuale remissione dei sintomi post-traumatici. Nel passaggio dall’assessment alla terapia, i partecipanti familiarizzeranno anche con le tecniche di psicoeducazione, elemento fondamentale per la normalizzazione, collaborazione al trattamento ed empowerment del paziente. Il Corso offre, inoltre, l’integrazione della clinica alla prospettiva transculturale, utile per rispondere ai bisogni e interpretazione del trauma nei contesti migratori, di guerra e dei richiedenti asilo. Nella seconda parte del corso, la riflessione si sposterà sulle ricadute del trauma sulla società e sulla necessità, dunque, di costruire modelli di servizi trauma-informed e di implementare strategie politico-sanitarie multidisciplinari e integrate. In questa cornice, i partecipanti acquisiranno competenze anche sul ruolo del trauma nelle organizzazioni e relative ricadute sui professionisti della salute mentale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2655481
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact