Il saggio sostiene la riconducibilità del concetto di libertà in Lutero al "paradigma moderno": l'autorità secolare è completamente desacralizzata, la sua unica funzione è il mantenimento dell'ordine anche tramite la violenza. Il ruolo dell'autorità è tutto interno al male che affligge inevitabilmente il mondo dopo la caduta. Ma appunto perciò l'autorità secolare non ha nessun ruolo nell'ambito della fede e della coscienza. Qui non esiste altra autorità che quella di Dio, la quale abolisce se stessa in un atto di amore gratuito. Con ciò si fonda la piena sovranità spirituale della coscienza del singolo, che è il findamento del concetto moderno di libertà.

Lutero e il concetto moderno di libertà

Luigi Alfieri
2018-01-01

Abstract

Il saggio sostiene la riconducibilità del concetto di libertà in Lutero al "paradigma moderno": l'autorità secolare è completamente desacralizzata, la sua unica funzione è il mantenimento dell'ordine anche tramite la violenza. Il ruolo dell'autorità è tutto interno al male che affligge inevitabilmente il mondo dopo la caduta. Ma appunto perciò l'autorità secolare non ha nessun ruolo nell'ambito della fede e della coscienza. Qui non esiste altra autorità che quella di Dio, la quale abolisce se stessa in un atto di amore gratuito. Con ciò si fonda la piena sovranità spirituale della coscienza del singolo, che è il findamento del concetto moderno di libertà.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2662757
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact