Muovendo dal saggio di Caterina Limentani Virdis per il Convegno urbinate su Giovanni Santi del 1994, l'autore torna sulle suggestioni fiamminghe nell'opera santiana. Le novità documentarie e la lettura delle indagini scientifiche consentono di operare alcune puntualizzazioni tra cui l'incontro certamente avvenuto tra il padre di Raffaello e Giusto di Gand e la mano di Santi per gli apostoli della Galleria Nazionale delle Marche e per il Cristo comunicante di casa Raffaello, già attribuite al fiammingo.

Ancora sul fiamminghismo di Giovanni Santi: novità e precisazioni

francesca bottacin
2018-01-01

Abstract

Muovendo dal saggio di Caterina Limentani Virdis per il Convegno urbinate su Giovanni Santi del 1994, l'autore torna sulle suggestioni fiamminghe nell'opera santiana. Le novità documentarie e la lettura delle indagini scientifiche consentono di operare alcune puntualizzazioni tra cui l'incontro certamente avvenuto tra il padre di Raffaello e Giusto di Gand e la mano di Santi per gli apostoli della Galleria Nazionale delle Marche e per il Cristo comunicante di casa Raffaello, già attribuite al fiammingo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2663597
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact