L'affidamento in prova al servizio sociale è la misura alternativa per eccellenza dell'ordinamento penitenziario, poiché è l'unico "beneficio" ad atteggiarsi come trattamento in libertà totalmente sostitutivo di quello intramurario. L'articolo ha l'obiettivo di fornire un'analisi ed una interpretazione aggiornata della disciplina alla luce della copiosa giurisprudenza di legittimità e costituzionale, nonché alla luce della riforma penitenziaria introdotta dal d. legisl. n. 123 del 2 ottobre 2018 attuativo della l.d. n. 103 del 2017.

Art. 47 ord. penit. Affidamento in prova al servizio sociale

Maria Grazia Coppetta
2019-01-01

Abstract

L'affidamento in prova al servizio sociale è la misura alternativa per eccellenza dell'ordinamento penitenziario, poiché è l'unico "beneficio" ad atteggiarsi come trattamento in libertà totalmente sostitutivo di quello intramurario. L'articolo ha l'obiettivo di fornire un'analisi ed una interpretazione aggiornata della disciplina alla luce della copiosa giurisprudenza di legittimità e costituzionale, nonché alla luce della riforma penitenziaria introdotta dal d. legisl. n. 123 del 2 ottobre 2018 attuativo della l.d. n. 103 del 2017.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2665462
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact