Introduzione: Per abilità metarappresentative si intendono diversi tipi di abilità psichiche che richiedono un atteggiamento riflessivo sui propri e altrui stati epistemici e non epistemici. Anche l’abilità di esplicitare verbalmente il significato delle parole implica una disposizione metarappresentativa in quanto richiede di riflettere sul contenuto di un termine linguistico ed esprimerlo in modo informativo. Non ci risultano studi che abbiano congiuntamente esaminato il rapporto tra riconoscimento degli stati emotivi altrui, percezione del legame di attaccamento e abilità di verbalizzare il significato delle parole, specie di quelle che designano emozioni. Obiettivo del contributo è indagare se e come questi diversi tipi di abilità evolvano e siano associate in età adolescenziale, periodo cruciale per l’acquisizione della distinzione tra sé e l’altro a livello cognitivo e affettivo. Introduzione: Per abilità metarappresentative si intendono diversi tipi di abilità psichiche che richiedono un atteggiamento riflessivo sui propri e altrui stati epistemici e non epistemici. Anche l’abilità di esplicitare verbalmente il significato delle parole implica una disposizione metarappresentativa in quanto richiede di riflettere sul contenuto di un termine linguistico ed esprimerlo in modo informativo. Non ci risultano studi che abbiano congiuntamente esaminato il rapporto tra riconoscimento degli stati emotivi altrui, percezione del legame di attaccamento e abilità di verbalizzare il significato delle parole, specie di quelle che designano emozioni. Obiettivo del contributo è indagare se e come questi diversi tipi di abilità evolvano e siano associate in età adolescenziale, periodo cruciale per l’acquisizione della distinzione tra sé e l’altro a livello cognitivo e affettivo. Metodo: 87 adolescenti (58% F), di classe prima e terza superiore di diversi tipi di scuole (Liceo Linguistico, Istituto Tecnico Industriale, Istituto Professionale), hanno risposto collettivamente alle seguenti prove: 1. Test degli occhi (Baron-Cohen et al., 2011, ad. it. Serafin e Surian, 2004); 2. Attachment Style Questionnaire (Feeney, Noller, Hanrahan 1994) (ad. it. Fossati et al. 2003); 3. Definizione di 32 parole, compresi termini che designano emozioni (Belacchi & Benelli, 2007). Risultati: Anova multivariate sui punteggi nelle prove con fattori between Età/classe, Sesso e Scuola, mostrano un effetto significativo dell’Età sui Test degli Occhi e di definizione: i più grandi più abili in entrambi; un effetto del Sesso sul questionario di attaccamento: punteggi più elevati dei maschi nella subscala Fiducia, più alti delle femmine nelle subscale Disagio per l’intimità, Bisogno di approvazione e Preoccupazione nelle relazioni. La Scuola ha mostrato una significativa influenza sulla competenza definitoria (più alta nel Liceo) e sul questionario sull’attaccamento (punteggi più alti nella Subscala Preoccupazione nelle relazioni nell’Istituto Professionale). Significativamente positive le associazioni tra Test degli Occhi e competenza definitoria, ma assenza di correlazioni con il Questionario di attaccamento. Conclusioni: I risultati parzialmente confermano una comune disposizione metarappresentativa alla base delle abilità esaminate con diversa associazione tra componenti cognitiva e affettiva. Indagini longitudinali potrebbero gettare luce sulle specifiche traiettorie e processi evolutivi.

Abilità metarappresentative e metalinguistiche in adolescenti

VALENTINI, PERLA;Carmen Belacchi
2019-01-01

Abstract

Introduzione: Per abilità metarappresentative si intendono diversi tipi di abilità psichiche che richiedono un atteggiamento riflessivo sui propri e altrui stati epistemici e non epistemici. Anche l’abilità di esplicitare verbalmente il significato delle parole implica una disposizione metarappresentativa in quanto richiede di riflettere sul contenuto di un termine linguistico ed esprimerlo in modo informativo. Non ci risultano studi che abbiano congiuntamente esaminato il rapporto tra riconoscimento degli stati emotivi altrui, percezione del legame di attaccamento e abilità di verbalizzare il significato delle parole, specie di quelle che designano emozioni. Obiettivo del contributo è indagare se e come questi diversi tipi di abilità evolvano e siano associate in età adolescenziale, periodo cruciale per l’acquisizione della distinzione tra sé e l’altro a livello cognitivo e affettivo. Introduzione: Per abilità metarappresentative si intendono diversi tipi di abilità psichiche che richiedono un atteggiamento riflessivo sui propri e altrui stati epistemici e non epistemici. Anche l’abilità di esplicitare verbalmente il significato delle parole implica una disposizione metarappresentativa in quanto richiede di riflettere sul contenuto di un termine linguistico ed esprimerlo in modo informativo. Non ci risultano studi che abbiano congiuntamente esaminato il rapporto tra riconoscimento degli stati emotivi altrui, percezione del legame di attaccamento e abilità di verbalizzare il significato delle parole, specie di quelle che designano emozioni. Obiettivo del contributo è indagare se e come questi diversi tipi di abilità evolvano e siano associate in età adolescenziale, periodo cruciale per l’acquisizione della distinzione tra sé e l’altro a livello cognitivo e affettivo. Metodo: 87 adolescenti (58% F), di classe prima e terza superiore di diversi tipi di scuole (Liceo Linguistico, Istituto Tecnico Industriale, Istituto Professionale), hanno risposto collettivamente alle seguenti prove: 1. Test degli occhi (Baron-Cohen et al., 2011, ad. it. Serafin e Surian, 2004); 2. Attachment Style Questionnaire (Feeney, Noller, Hanrahan 1994) (ad. it. Fossati et al. 2003); 3. Definizione di 32 parole, compresi termini che designano emozioni (Belacchi & Benelli, 2007). Risultati: Anova multivariate sui punteggi nelle prove con fattori between Età/classe, Sesso e Scuola, mostrano un effetto significativo dell’Età sui Test degli Occhi e di definizione: i più grandi più abili in entrambi; un effetto del Sesso sul questionario di attaccamento: punteggi più elevati dei maschi nella subscala Fiducia, più alti delle femmine nelle subscale Disagio per l’intimità, Bisogno di approvazione e Preoccupazione nelle relazioni. La Scuola ha mostrato una significativa influenza sulla competenza definitoria (più alta nel Liceo) e sul questionario sull’attaccamento (punteggi più alti nella Subscala Preoccupazione nelle relazioni nell’Istituto Professionale). Significativamente positive le associazioni tra Test degli Occhi e competenza definitoria, ma assenza di correlazioni con il Questionario di attaccamento. Conclusioni: I risultati parzialmente confermano una comune disposizione metarappresentativa alla base delle abilità esaminate con diversa associazione tra componenti cognitiva e affettiva. Indagini longitudinali potrebbero gettare luce sulle specifiche traiettorie e processi evolutivi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2667831
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact