Per evitare il diffondersi nell'opinone pubblica di un ingiustificato scetticismo nei confronti della scienza, intervenendo sugli organi di comuinicazione gli scienziati dovrebbero distinguere bene quanto possono dire in base alla loro competenza disciplinare e a ben consolidate evidenze e quanto è piuttosto un'opinione personale, e possibilmente limitarsi al primo genere di affermazioni.

La responsabilità mediatica degli scienziati

mario alai
2020-01-01

Abstract

Per evitare il diffondersi nell'opinone pubblica di un ingiustificato scetticismo nei confronti della scienza, intervenendo sugli organi di comuinicazione gli scienziati dovrebbero distinguere bene quanto possono dire in base alla loro competenza disciplinare e a ben consolidate evidenze e quanto è piuttosto un'opinione personale, e possibilmente limitarsi al primo genere di affermazioni.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La responsabilità mediatica degli scienziati.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione pre-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 10.07 kB
Formato Adobe PDF
10.07 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2676540
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact