Le novità di costume introdotte dal Concorso di Miss Italia si spiegano in gran parte a partire dalla messa in discussione dei ruoli di genere causata dall'esito catastrofico della Seconda guerra mondiale. Gli uomini svirilizzati dalla disfatta dell'esercito, le donne rese intraprendenti dal mercato nero e dalle occupazioni straniere. Corrado Alvaro parlò di "vendetta delle madri" a favore delle figlie. Sulle giovani partecipanti al concorso si accese un conflitto etico e di genere intorno all'esposizione dei corpi femminili. Il saggio ripercorre, in questo quadro, il tentativo degli uomini di ricuperare i ruoli virili perduti, aiutati dall'avvento della motorizzazione di massa.

Restaurazione virile e bellezza femminile nell'Italia del dopoguerra. Per una premessa

Dino Mengozzi
2020-01-01

Abstract

Le novità di costume introdotte dal Concorso di Miss Italia si spiegano in gran parte a partire dalla messa in discussione dei ruoli di genere causata dall'esito catastrofico della Seconda guerra mondiale. Gli uomini svirilizzati dalla disfatta dell'esercito, le donne rese intraprendenti dal mercato nero e dalle occupazioni straniere. Corrado Alvaro parlò di "vendetta delle madri" a favore delle figlie. Sulle giovani partecipanti al concorso si accese un conflitto etico e di genere intorno all'esposizione dei corpi femminili. Il saggio ripercorre, in questo quadro, il tentativo degli uomini di ricuperare i ruoli virili perduti, aiutati dall'avvento della motorizzazione di massa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2680161
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact