L'opera è il Catalogo ufficiale della mostra virtuale dedicata al celebre astronomo gesuita padre angelo secchi (1818-1878), pioniere dell’astrofisica moderna, protagonista della transizione dall’astronomia classica alla spettroscopia astronomica. Studioso tra i più interessanti e poliedrici del suo tempo, nel vivo del risorgimento italiano, Secchi esplorò con originalità discipline poco indagate quali la fotografia celeste, la fisica solare, la spettroscopia stellare e altre materie non astronomiche di confine. In mostra, documenti e testimonianze poco noti della vita dello scienziato, a partire da vicende biografiche – dagli esordi della sua esperienza di gesuita, all’esilio che lo condusse all’estero, alla fondazione dell’Osservatorio del Collegio Romano, agli ultimi anni difficili che seguono l’unità d’Italia, fino ai numerosi viaggi -, gli strumenti ideati o utilizzati, le pubblicazioni più significative, le carte autografe. Tra le pubblicazioni più importanti nel campo della Fisica segnalo il testo "L'Unità delle Forze Fisiche. Saggio di Filosofia Naturale" la cui prima edizione uscì a Roma nel 1864. L'opera registrò negli anni successivi un notevole successo editoriale in tutt'Europa. In Italia ebbe due nuove edizioni a Milano rispettivamente nel 1874 e nel 1885. All'estero ebbe due edizioni francesi (Paris, 1869 e 1874), tre edizioni tedesche (Leipzig, 1876 e 1884-86; Braunschweig 1891) e perfino tre edizioni russe (St. Petersburg 1872 e 1880; Vyatka, 1873).

Scheda storico-scientifica dell'opera "L'Unità delle Forze Fisiche. Saggio di Filosofia Naturale, Roma 1864"

Roberto Mantovani
2020-01-01

Abstract

L'opera è il Catalogo ufficiale della mostra virtuale dedicata al celebre astronomo gesuita padre angelo secchi (1818-1878), pioniere dell’astrofisica moderna, protagonista della transizione dall’astronomia classica alla spettroscopia astronomica. Studioso tra i più interessanti e poliedrici del suo tempo, nel vivo del risorgimento italiano, Secchi esplorò con originalità discipline poco indagate quali la fotografia celeste, la fisica solare, la spettroscopia stellare e altre materie non astronomiche di confine. In mostra, documenti e testimonianze poco noti della vita dello scienziato, a partire da vicende biografiche – dagli esordi della sua esperienza di gesuita, all’esilio che lo condusse all’estero, alla fondazione dell’Osservatorio del Collegio Romano, agli ultimi anni difficili che seguono l’unità d’Italia, fino ai numerosi viaggi -, gli strumenti ideati o utilizzati, le pubblicazioni più significative, le carte autografe. Tra le pubblicazioni più importanti nel campo della Fisica segnalo il testo "L'Unità delle Forze Fisiche. Saggio di Filosofia Naturale" la cui prima edizione uscì a Roma nel 1864. L'opera registrò negli anni successivi un notevole successo editoriale in tutt'Europa. In Italia ebbe due nuove edizioni a Milano rispettivamente nel 1874 e nel 1885. All'estero ebbe due edizioni francesi (Paris, 1869 e 1874), tre edizioni tedesche (Leipzig, 1876 e 1884-86; Braunschweig 1891) e perfino tre edizioni russe (St. Petersburg 1872 e 1880; Vyatka, 1873).
978-88-569-0731-5
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2684343
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact