Il saggio muove dal discorso di Benjamin Constant su "La libertà degli antichi paragonata a quella dei moderni". Presenta e segue l'interpretazione che ne diede Benedetto Croce In "Etica e politica". Ma compie anche un passò indietro in direzione del pensiero di Hegel, che Croce evitò di fare, cioè si raccoglie nel cominciamento assoluto della libertà, dove essere e nulla dileguano immediatamente nella loro reciproca indeterminatezza. La libertà quale più alta forma del niente diviene però il luogo da cui poter effettuare il salto dal compimento dello Stato all'altro inizio della vera politica. La conclusione del saggio è un andare e venire, dove la libertà trapassa nel più radicale essere per la morte, liberandosi della libertà nell'uomo, sia della libertà negativa sia della libertà positiva, per insediarsi nell'essere, assumendo l'abito di una possibilità impossibile, di una potenza che non dilegua nell'atto, ma persevera inoperosa nel suo medesimo uso.

La libertà e la più alta forma del niente

Domenico Scalzo
2021-01-01

Abstract

Il saggio muove dal discorso di Benjamin Constant su "La libertà degli antichi paragonata a quella dei moderni". Presenta e segue l'interpretazione che ne diede Benedetto Croce In "Etica e politica". Ma compie anche un passò indietro in direzione del pensiero di Hegel, che Croce evitò di fare, cioè si raccoglie nel cominciamento assoluto della libertà, dove essere e nulla dileguano immediatamente nella loro reciproca indeterminatezza. La libertà quale più alta forma del niente diviene però il luogo da cui poter effettuare il salto dal compimento dello Stato all'altro inizio della vera politica. La conclusione del saggio è un andare e venire, dove la libertà trapassa nel più radicale essere per la morte, liberandosi della libertà nell'uomo, sia della libertà negativa sia della libertà positiva, per insediarsi nell'essere, assumendo l'abito di una possibilità impossibile, di una potenza che non dilegua nell'atto, ma persevera inoperosa nel suo medesimo uso.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2693094
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact