Una panoramica sulla comunicazione pubblica in chiave costruttivista costituisce la cornice all'interno della quale si colloca questo lavoro che riflette sulla possibilità di creare spazi di ricomposizione fra istanze soggettive ed esigenze sistemiche in una società complessa (micro-macro link). Nell'ambito della comunicazione pubblica delle istituzioni, tale possibilità implica un mutamento radicale nel modo di pensare e gestire il rapporto con i cittadini da parte della Pubblica Amministrazione. Accanto a recenti norme che hanno aperto questa prospettiva nel nostro paese, occorre introdurre nuovi modelli teorici, fra cui il paradigma interattivo della comunicazione e il concetto di rete. In quest'ottica, strutture e strumenti di comunicazione pubblica vanno concepiti come elementi di interconnessione fra ambiente interno ed esterno a ciascun ente o istituzione e come stimolatori di innovazione e modernizzazione degli apparati. Per un loro adeguato utilizzo e sviluppo è necessario tenere conto del contesto organizzativo; ciò significa acquisire conoscenze relative alle dinamiche socio-comunicative peculiari di ciascuna realtà attraverso la rilevazione del punto di vista dei principali attori coinvolti: i dipendenti e i cittadini. E' questo il presupposto con cui è stata condotta una ricerca presso un'Azienda Sanitaria Locale delle Marche; un case study che ha consentito di mettere a fuoco il particolare ruolo strategico che la comunicazione svolge e potrebbe svolgere all'interno del profondo processo di cambiamento che sta investendo le organizzazioni sanitarie nel nostro paese.

Prove tecniche di interazione – comunicazione pubblica e contesto organizzativo

DUCCI, GEA
2001

Abstract

Una panoramica sulla comunicazione pubblica in chiave costruttivista costituisce la cornice all'interno della quale si colloca questo lavoro che riflette sulla possibilità di creare spazi di ricomposizione fra istanze soggettive ed esigenze sistemiche in una società complessa (micro-macro link). Nell'ambito della comunicazione pubblica delle istituzioni, tale possibilità implica un mutamento radicale nel modo di pensare e gestire il rapporto con i cittadini da parte della Pubblica Amministrazione. Accanto a recenti norme che hanno aperto questa prospettiva nel nostro paese, occorre introdurre nuovi modelli teorici, fra cui il paradigma interattivo della comunicazione e il concetto di rete. In quest'ottica, strutture e strumenti di comunicazione pubblica vanno concepiti come elementi di interconnessione fra ambiente interno ed esterno a ciascun ente o istituzione e come stimolatori di innovazione e modernizzazione degli apparati. Per un loro adeguato utilizzo e sviluppo è necessario tenere conto del contesto organizzativo; ciò significa acquisire conoscenze relative alle dinamiche socio-comunicative peculiari di ciascuna realtà attraverso la rilevazione del punto di vista dei principali attori coinvolti: i dipendenti e i cittadini. E' questo il presupposto con cui è stata condotta una ricerca presso un'Azienda Sanitaria Locale delle Marche; un case study che ha consentito di mettere a fuoco il particolare ruolo strategico che la comunicazione svolge e potrebbe svolgere all'interno del profondo processo di cambiamento che sta investendo le organizzazioni sanitarie nel nostro paese.
8846433602
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/1890652
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact