Perotti e il verso serpentino