IL "PADRE ETERE", VERITÀ E MITTELMATERIE DELLA POESIA ROMANTICA