Antonioni: immagine e intenzionalità dello sguardo