Noises Off di Michael Frayn: ovvero una macchina per ridere