Un caso di "corruzione" nella Marca del XIII secolo