L'utilizzazione in agricoltura di alcuni rifiuti/sottoprodotti industriali ed urbani rappresenta una forma particolare di recupero e di riciclo nella produzione e nel consumo delle merci. Per essere praticabile è necessario soddisfare due esigenze: non può in alcun modo pregiudicare l'ambiente e deve risultare di concreta utilità per l'agricoltura. Per quanto riguarda il primo punto, la normativa vigente appare molto rigida. La valutazione del secondo punto, ovvero dell'utilità in agricoltura, appare meno immediata dal momento che questa si può realizzare in più momenti dell'attività produttiva ed in termini quali-quantitativi diversi nel tempo.

SULL'UTILIZZAZIONE AGRONOMICA DELLE ACQUE DI VEGETAZIONE DEI FRANTOI: RISULTATI SPERIMENTALI SU COLTURE ARBOREE

MURMURA, FEDERICA;
2006

Abstract

L'utilizzazione in agricoltura di alcuni rifiuti/sottoprodotti industriali ed urbani rappresenta una forma particolare di recupero e di riciclo nella produzione e nel consumo delle merci. Per essere praticabile è necessario soddisfare due esigenze: non può in alcun modo pregiudicare l'ambiente e deve risultare di concreta utilità per l'agricoltura. Per quanto riguarda il primo punto, la normativa vigente appare molto rigida. La valutazione del secondo punto, ovvero dell'utilità in agricoltura, appare meno immediata dal momento che questa si può realizzare in più momenti dell'attività produttiva ed in termini quali-quantitativi diversi nel tempo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/1892716
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact