Il pluralismo come religione del nuovo umanesimo: Montaigne