Il mito della produzione in Georges Sorel