L’attività motoria in acqua come trattamento della spasticità