L’equivoca valenza del gioco nel superamento della paura in acqua