Il presente vuole essere un contributo esplorativo volto a indagare e a ripensare l'ambito sportivo e gli attori che vi prendono parte, i loro processi identitari e psicologicamente rilevanti, nei termini di una comunità di pratiche, di intersoggetività, di sé dialogico e di campo intersoggettivo. Si tratta di prospettive che ani¬mano e alimentano la cornice teorica del socio-costruttivismo. Uno dei processi essenziali nel costituirsi di una comunità di pratiche è che ciascun individuo si prefiguri e rappresenti come e cosa pensa l'altro (Wenger, 1998). Tale processo, unitamente ai concomitanti processi di rappresentazione condivisa, è ritenuto es¬senziale per aumentare il livello euristico e conoscitivo di una psicologia e di una psicologia sociale dello sport. Il metodo adottato è stato quello della ricerca quali¬tativa, in particolare la standardized open-ended interview secondo i criteri pro¬posti da Patton (1990). Sono stati quindi ìntervistati 50 allenatori (da 5 Intervistatori). I risultati, data la natura esplorativa di questa indagine, sembrano confermare la consistenza e le opportunità conoscitive offerte da tale prospettiva suggerendo di allargare tale indagine anche ad altri attori e membri della comunità di pratiche presenti nel mondo, e nel sistema di relazioni di ruoli e di aspettative, dello sport.

La personalità dell'atleta nella prospettiva dell'allenatore: un indagine esplorativa

LORENZETTI, LOREDANO MATTEO;RUSSO, EMANUELE;
2007

Abstract

Il presente vuole essere un contributo esplorativo volto a indagare e a ripensare l'ambito sportivo e gli attori che vi prendono parte, i loro processi identitari e psicologicamente rilevanti, nei termini di una comunità di pratiche, di intersoggetività, di sé dialogico e di campo intersoggettivo. Si tratta di prospettive che ani¬mano e alimentano la cornice teorica del socio-costruttivismo. Uno dei processi essenziali nel costituirsi di una comunità di pratiche è che ciascun individuo si prefiguri e rappresenti come e cosa pensa l'altro (Wenger, 1998). Tale processo, unitamente ai concomitanti processi di rappresentazione condivisa, è ritenuto es¬senziale per aumentare il livello euristico e conoscitivo di una psicologia e di una psicologia sociale dello sport. Il metodo adottato è stato quello della ricerca quali¬tativa, in particolare la standardized open-ended interview secondo i criteri pro¬posti da Patton (1990). Sono stati quindi ìntervistati 50 allenatori (da 5 Intervistatori). I risultati, data la natura esplorativa di questa indagine, sembrano confermare la consistenza e le opportunità conoscitive offerte da tale prospettiva suggerendo di allargare tale indagine anche ad altri attori e membri della comunità di pratiche presenti nel mondo, e nel sistema di relazioni di ruoli e di aspettative, dello sport.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/2302395
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact