In una lettera polemica di Lionardo Salviati a Jacopo Corbinelli, conservata nella Biblioteca Ariostea di Ferrara assieme a un esemplare da quest’ultimo postillato della Seconda oratione in morte di don Garzia de’ Medici (1563), si cita un’ottava «del Machiavello» di esplicito contenuto erotico. Malgrado la lettera fosse pubblicata fino dall’Ottocento, nessuno degli studiosi di Machiavelli pare avere notato l’illustre attribuzione. Il presente contributo trascrive il passo in questione contenente l’ottava, provvedendo a contestualizzarlo nell’ipotesi che i versi possano realmente risalire alla penna di Niccolò. Una volta dimostrata come accettabile la paternità, un nuovo insolito testo viene a aggiungersi al corpus delle rime machiavelliane.

Intorno a un'ottava (ignorata) forse di Niccolò Machiavelli

CORSARO, ANTONIO
2009-01-01

Abstract

In una lettera polemica di Lionardo Salviati a Jacopo Corbinelli, conservata nella Biblioteca Ariostea di Ferrara assieme a un esemplare da quest’ultimo postillato della Seconda oratione in morte di don Garzia de’ Medici (1563), si cita un’ottava «del Machiavello» di esplicito contenuto erotico. Malgrado la lettera fosse pubblicata fino dall’Ottocento, nessuno degli studiosi di Machiavelli pare avere notato l’illustre attribuzione. Il presente contributo trascrive il passo in questione contenente l’ottava, provvedendo a contestualizzarlo nell’ipotesi che i versi possano realmente risalire alla penna di Niccolò. Una volta dimostrata come accettabile la paternità, un nuovo insolito testo viene a aggiungersi al corpus delle rime machiavelliane.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2502594
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact