Nel settore agro-alimentare, le esigenze di qualità rientrano nella categoria dei bisogni primari e sono contraddistinte da una forte valenza sociale. Inoltre sono tutelate da apposita legislazione nazionale e/o sovranazionale. Come per altri beni di consumo, la qualità dei prodotti alimentari è la risultante di un insieme di fattori fra i quali l’igiene e la salubrità, le caratteristiche organolettiche e nutrizionali quali il sapore, l’odore, gli elementi di utilizzazione come la conservabilità e la facilità d’uso, fattori culturali e fattori etico - sociali. A ciascuna di tali esigenze occorre dare risposta tramite l’individuazione dei requisiti che ne garantiscono il soddisfacimento e la verifica e l’attestazione della conformità a tali requisiti. Se la sicurezza alimentare costituisce il requisito di base che deve essere sempre soddisfatto, costituendo, come tale, un fattore pre-competitivo per gli operatori del settore, la produzione biologica, definita dai Regolamenti comunitari, risponde alle esigenze di genuinità, di tutela dell’ambiente e di sviluppo sostenibile proveniente dal mercato. E la certificazione biologica potrebbe rappresentare una leva per il vantaggio competitivo e lo sviluppo del mercato di tali prodotti.

LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA' NEL SETTORE BIOLOGICO

MURMURA, FEDERICA;
2011-01-01

Abstract

Nel settore agro-alimentare, le esigenze di qualità rientrano nella categoria dei bisogni primari e sono contraddistinte da una forte valenza sociale. Inoltre sono tutelate da apposita legislazione nazionale e/o sovranazionale. Come per altri beni di consumo, la qualità dei prodotti alimentari è la risultante di un insieme di fattori fra i quali l’igiene e la salubrità, le caratteristiche organolettiche e nutrizionali quali il sapore, l’odore, gli elementi di utilizzazione come la conservabilità e la facilità d’uso, fattori culturali e fattori etico - sociali. A ciascuna di tali esigenze occorre dare risposta tramite l’individuazione dei requisiti che ne garantiscono il soddisfacimento e la verifica e l’attestazione della conformità a tali requisiti. Se la sicurezza alimentare costituisce il requisito di base che deve essere sempre soddisfatto, costituendo, come tale, un fattore pre-competitivo per gli operatori del settore, la produzione biologica, definita dai Regolamenti comunitari, risponde alle esigenze di genuinità, di tutela dell’ambiente e di sviluppo sostenibile proveniente dal mercato. E la certificazione biologica potrebbe rappresentare una leva per il vantaggio competitivo e lo sviluppo del mercato di tali prodotti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2502688
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact