Il volume, proposto come un primo approccio alla conoscenza sociologica, presenta una sintesi concettuale del “patrimonio sociologico”, con una particolare attenzione verso i contributi di E. Durkeim e M. Weber, a cui ci si rivolge per leggere e interpretare, in chiave teorica ed empirica i nuovi fenomeni sociali che si vanno manifestando. La prima parte prende in considerazione la nascita della sociologia e le sue origini “positive”, a partire da Comte al cui pensiero ci si richiama per fare riferimento alle questioni di carattere metodologico che hanno caratterizzato la nascita e l’affermarsi della nuova disciplina. In forma sintetica si presenta il contributo alla teoria e alla prassi metodologica avanzato da Durkheim e il “programma metodologico” avviato da Weber. La seconda parte fa riferimento allo sviluppo da un lato della conoscenza teorica con l’affermarsi del funzionalismo e dall’altro al consolidarsi della ricerca empirica. Il richiamo è alla necessaria attenzione sull’opportunità di far dialogare teoria e metodi di ricerca, in particolare per quanto riguarda la ricerca operativa sul piano dell’analisi sia qualitativa che quantitativa. La parte conclusiva sottolinea l’importanza del “pensiero sociologico”, a partire dal riprendere in considerazione il ruolo esercitato dall’economia nella società per poi, focalizzare l’attenzione sul capitale sociale e a come le nuove tecnologie legate all’informazione incidono sulla globalizzazione.

Sociologia. Teoria e metodi di ricerca

RUSSO, MASSIMO
2010-01-01

Abstract

Il volume, proposto come un primo approccio alla conoscenza sociologica, presenta una sintesi concettuale del “patrimonio sociologico”, con una particolare attenzione verso i contributi di E. Durkeim e M. Weber, a cui ci si rivolge per leggere e interpretare, in chiave teorica ed empirica i nuovi fenomeni sociali che si vanno manifestando. La prima parte prende in considerazione la nascita della sociologia e le sue origini “positive”, a partire da Comte al cui pensiero ci si richiama per fare riferimento alle questioni di carattere metodologico che hanno caratterizzato la nascita e l’affermarsi della nuova disciplina. In forma sintetica si presenta il contributo alla teoria e alla prassi metodologica avanzato da Durkheim e il “programma metodologico” avviato da Weber. La seconda parte fa riferimento allo sviluppo da un lato della conoscenza teorica con l’affermarsi del funzionalismo e dall’altro al consolidarsi della ricerca empirica. Il richiamo è alla necessaria attenzione sull’opportunità di far dialogare teoria e metodi di ricerca, in particolare per quanto riguarda la ricerca operativa sul piano dell’analisi sia qualitativa che quantitativa. La parte conclusiva sottolinea l’importanza del “pensiero sociologico”, a partire dal riprendere in considerazione il ruolo esercitato dall’economia nella società per poi, focalizzare l’attenzione sul capitale sociale e a come le nuove tecnologie legate all’informazione incidono sulla globalizzazione.
9788881072910
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2510585
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact