In Presenza del mito Kolakowski delinea l’estensione dell’esperienza mitica che trascende quella finita, progetto metafisico come tentativo di risposta alla situazione fondamentale dell’essere umano di fronte all’assurdità del destino. Il mito può rappresentare anche una minaccia, come pretesto per sfuggire alla responsabilità. Ma va mantenuta l’inquietudine desiderante dell’energia mitologica, nella consapevolezza del conflitto che rimarrà sempre aperto tra la ragione e il pensiero mitico che la sfida.

Leszek Kolakowski: il mito necessario nel tacere del mondo

MORONI, ENRICO
2011-01-01

Abstract

In Presenza del mito Kolakowski delinea l’estensione dell’esperienza mitica che trascende quella finita, progetto metafisico come tentativo di risposta alla situazione fondamentale dell’essere umano di fronte all’assurdità del destino. Il mito può rappresentare anche una minaccia, come pretesto per sfuggire alla responsabilità. Ma va mantenuta l’inquietudine desiderante dell’energia mitologica, nella consapevolezza del conflitto che rimarrà sempre aperto tra la ragione e il pensiero mitico che la sfida.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2512459
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact