La scelta dell’azione come prospettiva di analisi deriva dalla convinzione che le posizioni teoriche di Durkheim e Weber possano essere combinate in una teoria complessiva dell’azione sociale senza che ne vada disattesa la logica interna. Decidere per l’azione come osservabile fondamentale permette di rilevare continuità tra i due approcci. precisamente il punto di vista dal quale ci interessa prendere in considerazione l’azione, riguarda lo specifico della disciplina sociologica ed è quello delle relazioni che intercorrono tra i vari soggetti agenti, siano esse interazioni tra le diverse personalità, non tanto relazioni reciproche tra le posizioni di status e ruolo occupate. l’interesse di questo saggio e la finalità che guida la rivisitazione dei due classici della sociologia è lo studio della comunicazione e dei mezzi ad essa preposti, delle motivazioni e degli effetti che la sostanziano. Dall’esposizione dei concetti portanti il pensiero dei due autori, si giunge allo sviluppo delle loro possibili applicazioni, per concludere con la disamina delle attuali condizioni in cui si svolgono i processi comunicativi e la eventuale ridefinizione delle stesse.

Una rilettura comunicativa di Durkheim e Weber attraverso la teoria dell’azione sociale

MATTEUCCI, IVANA
1986-01-01

Abstract

La scelta dell’azione come prospettiva di analisi deriva dalla convinzione che le posizioni teoriche di Durkheim e Weber possano essere combinate in una teoria complessiva dell’azione sociale senza che ne vada disattesa la logica interna. Decidere per l’azione come osservabile fondamentale permette di rilevare continuità tra i due approcci. precisamente il punto di vista dal quale ci interessa prendere in considerazione l’azione, riguarda lo specifico della disciplina sociologica ed è quello delle relazioni che intercorrono tra i vari soggetti agenti, siano esse interazioni tra le diverse personalità, non tanto relazioni reciproche tra le posizioni di status e ruolo occupate. l’interesse di questo saggio e la finalità che guida la rivisitazione dei due classici della sociologia è lo studio della comunicazione e dei mezzi ad essa preposti, delle motivazioni e degli effetti che la sostanziano. Dall’esposizione dei concetti portanti il pensiero dei due autori, si giunge allo sviluppo delle loro possibili applicazioni, per concludere con la disamina delle attuali condizioni in cui si svolgono i processi comunicativi e la eventuale ridefinizione delle stesse.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2534386
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact