Il testo esamina i motivi delle diverse soluzioni proposte dalla giurisprudenza di merito in ordine alla “legittimazione attiva dell’investitore fiduciante ad esperire nei confronti della Banca azioni di risarcimento danni per la violazione di obblighi di condotta del Testo Unico Finanza”: per concludere infine col riconoscere come, alla luce della normativa vigente e della prassi, il rapporto interno tra il fiduciante e la società fiduciaria debba avere piena rilevanza anche nei confronti dei terzi contraenti.

Società fiduciaria e legittimazione attiva dell’investitore fiduciante all’esercizio delle azioni di risarcimento danni nei contratti di investimento in strumenti finanziari

SAMORI', GIANPIERO
2012-01-01

Abstract

Il testo esamina i motivi delle diverse soluzioni proposte dalla giurisprudenza di merito in ordine alla “legittimazione attiva dell’investitore fiduciante ad esperire nei confronti della Banca azioni di risarcimento danni per la violazione di obblighi di condotta del Testo Unico Finanza”: per concludere infine col riconoscere come, alla luce della normativa vigente e della prassi, il rapporto interno tra il fiduciante e la società fiduciaria debba avere piena rilevanza anche nei confronti dei terzi contraenti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2597983
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact