Questo saggio delinea una riflessione critica sugli effetti spesso controproducenti delle pratiche di valutazione della ricerca scientifica. Dall'analisi condotta in chiave sociologica emerge che la cultura della valutazione - se non altro nel campo delle scienze umane e sociali - allo stato attuale esercita principalmente un controllo capillare sulle diverse attività, avvalendosi di criteri e metodologie ampiamente discutibili che, alla fine, non provvedono né a migliorare la qualità della ricerca né tanto meno a favorire la tanto acclamata meritocrazia.

Per la critica della cultura della valutazione

MANFRE', GIORGIO
2014-01-01

Abstract

Questo saggio delinea una riflessione critica sugli effetti spesso controproducenti delle pratiche di valutazione della ricerca scientifica. Dall'analisi condotta in chiave sociologica emerge che la cultura della valutazione - se non altro nel campo delle scienze umane e sociali - allo stato attuale esercita principalmente un controllo capillare sulle diverse attività, avvalendosi di criteri e metodologie ampiamente discutibili che, alla fine, non provvedono né a migliorare la qualità della ricerca né tanto meno a favorire la tanto acclamata meritocrazia.
9788866801252
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2606388
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact