Obiettivo di questo lavoro è presentare un nuovo strumento che si applica a trascrizioni e/o registrazioni audio/video di sedute di psicoterapia e che consente di valutare il grado in cui un terapeuta ha proposto durante la seduta interventi volti all’incremento della capacità di mentalizzazione del paziente. Lo strumento si compone di 86 item, scritti in un linguaggio il più possibile lontano da qualsiasi orientamento teorico, in cui si chiede all’osservatore di assegnare un punteggio su una scala likert da 0 a 6. Gli item sono stati ricavati dall’analisi della letteratura sull’argomento, con l’intento di creare uno strumento che sia in grado di cogliere il costrutto della mentalizzazione così come si presenta nella pratica clinica. Il primo obiettivo della presente ricerca è indagare il livello di attendibilità dello strumento. Il secondo il rapporto tra interventi mentalizzanti e alleanza terapeutica. Per la valutazione dell’inter-rater reliability un gruppo di 3 giudici indipendenti, dopo un addestramento durato dieci ore, ha valutato un campione di 20 sedute. Per la valutazione del rapporto tra interventi di mentalizzazione abbiamo indagato, su un campione di 70 sedute, attraverso un’analisi della regressione, la relazione tra interventi mentalizzanti del terapeuta e incremento dell’alleanza terapeutica nel corso delle sedute misurata attraverso la CIS. I risultati hanno messo in luce la buona attendibilità dello strumento (ICC > 0,69) e la capacità predittiva di alcuni interventi rispetto all’AT.

Interventi del terapeuta e mentalizzazione

COLLI, ANTONELLO;Gagliardini, G.
2014

Abstract

Obiettivo di questo lavoro è presentare un nuovo strumento che si applica a trascrizioni e/o registrazioni audio/video di sedute di psicoterapia e che consente di valutare il grado in cui un terapeuta ha proposto durante la seduta interventi volti all’incremento della capacità di mentalizzazione del paziente. Lo strumento si compone di 86 item, scritti in un linguaggio il più possibile lontano da qualsiasi orientamento teorico, in cui si chiede all’osservatore di assegnare un punteggio su una scala likert da 0 a 6. Gli item sono stati ricavati dall’analisi della letteratura sull’argomento, con l’intento di creare uno strumento che sia in grado di cogliere il costrutto della mentalizzazione così come si presenta nella pratica clinica. Il primo obiettivo della presente ricerca è indagare il livello di attendibilità dello strumento. Il secondo il rapporto tra interventi mentalizzanti e alleanza terapeutica. Per la valutazione dell’inter-rater reliability un gruppo di 3 giudici indipendenti, dopo un addestramento durato dieci ore, ha valutato un campione di 20 sedute. Per la valutazione del rapporto tra interventi di mentalizzazione abbiamo indagato, su un campione di 70 sedute, attraverso un’analisi della regressione, la relazione tra interventi mentalizzanti del terapeuta e incremento dell’alleanza terapeutica nel corso delle sedute misurata attraverso la CIS. I risultati hanno messo in luce la buona attendibilità dello strumento (ICC > 0,69) e la capacità predittiva di alcuni interventi rispetto all’AT.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11576/2628212
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact