Gli autori, dopo alcune riflessioni epistemiche sull’oggetto della geografia, con questo contributo intendono intrecciare e chiarire il dialogo tra natura e società che ha generato nella regione Marche varietà paesaggistiche numerose e diverse, seppure complementari. Tali da costituire un patrimonio, non ancora adeguatamente valorizzato per l’immagine regionale, che nasce dalla storia naturale e da quella sociale. Su tale prospettiva si vuole sollecitare l’attenzione degli studiosi sull’approccio al paesaggio, nella sua materialità e immaterialità, in chiave ambientale e culturale, quali aspetti diversi ma intimamente embricati e inscindibili del sistema paesaggistico.

Le Marche: varietà di paesaggi, percezioni e geomorfologia.

UGOLINI, MONICA;PERSI, PERIS
2014-01-01

Abstract

Gli autori, dopo alcune riflessioni epistemiche sull’oggetto della geografia, con questo contributo intendono intrecciare e chiarire il dialogo tra natura e società che ha generato nella regione Marche varietà paesaggistiche numerose e diverse, seppure complementari. Tali da costituire un patrimonio, non ancora adeguatamente valorizzato per l’immagine regionale, che nasce dalla storia naturale e da quella sociale. Su tale prospettiva si vuole sollecitare l’attenzione degli studiosi sull’approccio al paesaggio, nella sua materialità e immaterialità, in chiave ambientale e culturale, quali aspetti diversi ma intimamente embricati e inscindibili del sistema paesaggistico.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11576/2630793
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact